Chiude il XX Congresso COI-AIOG: prossimo appuntamento nazionale dedicato alla prevenzione dal 31 marzo all'1 aprile 2017

Search Dental Tribune

Chiude il XX Congresso COI-AIOG: prossimo appuntamento nazionale dedicato alla prevenzione dal 31 marzo all'1 aprile 2017

Ufficio stampa COI-AIOG

Ufficio stampa COI-AIOG

ven. 29 aprile 2016

salvare

Bologna, 11 aprile 2016. Una due giorni intensa sotto il profilo dell’aggiornamento e dell’approfondimento scientifico, diventata anche l’occasione per guardare al futuro della professione odontoiatrica.

E così, dal XX Congresso nazionale del Cenacolo Odontostomatologico Italiano - Associazione Italiana di Odontoiatria, che si è appena concluso a Bologna, escono più forti e chiari due concetti fondamentali dive-nuti imprescindibili: quello di un nuovo approccio “etico” al paziente e alla sua salute e quello del team odontoiatrico. Il primo, che rifugge terapie low cost, senza fondamento scientifico; il secondo in cui, medico odontoiatra, assistente igienista e odontotecnico, ognuno per le proprie competenze e in sinergia tra loro, lavorano in squadra per lo stesso obiettivo, appunto, il benessere complessivo della persona.

L’evento, che ha visto una partecipazione di oltre 300 iscritti, è stato organizzato con il patrocinio della Fe-derazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri e Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Bologna. Tante le presenze qualificate, tra presidenti e relatori che si sono alternati nelle numerose sessioni dedicate a tutte le figure del team. A cominciare dal dottor Giano Ricci, un vero luminare dell’odontoiatria, cui in apertura lavori è stata affidata la lectio magistralis.
«Sono stato molto contento di accettare questo invito perché il Cenacolo da sempre promuove la cultura, l’amore e l’interesse per questa professione – ha commentato Giano Ricci – durante la mia relazione ho sottolineato l’importanza dell’etica, che determini le modalità terapeutiche a nostra disposizione. Oggi si assiste al dilagare di centri a basso costo che propongono terapie approssimative che non consentono di avere un buon risultato nel tempo». Significativo all’apertura dei lavori il saluto del vicepresidente vicario Enpam Giampiero Malagnino.

A porgere il saluto sono stati, inoltre, il vice presidente nazionale ANDI Mauro Rocchetti, il professor Luigi Checchi, Brunello Pollifrone, membro Commissione Nazionale Albo Odontoiatri e presidente CAO Roma, Fulvia Magenga segretario generale SIASO, Antonella Abbinante, presidente nazionale AIDI, Maurizio Lupe-rini, presidente nazionale UNID e Fabio Donaera, segretario nazionale AISO. Presenti, inoltre, Corrado Bon-di, presidente Commissione Albo Odontoiatri Ordine dei Medici Bologna.

Soddisfatta la presidente nazionale COI-AIOG Maria Grazia Cannarozzo. «Ringrazio i presidenti e i direttivi che lavorano in maniera magnifica. Particolarmente partecipata la sessione odontotecnici, nuovamente presenti al nostro congresso, ed assistenti e di questo sono molto contenta. Lavoreremo sin da adesso per avere l’anno prossimo gli stessi risultati e abbiamo già individuato il nuovo tema che sarà quello della pre-venzione».

La data individuata per l’XXI Congresso sarà quella dal 31 marzo all’1 aprile 2017, sempre a Bologna.
Tra i tanti, erano presenti i presidenti dei Cenacoli dislocati sul territorio, dal Siciliano Gaetano Conte, al Ca-labrese Giampaolo Aquino, fino al veneto Angelo Coin, presidente del Cenacolo Tre Venezie, e il presidente del Reggino Mimmo Strati e a quello del Cenacolo Milanese. E naturalmente, il padrone di casa Giampiero Avanzini, presidente del Cenacolo bolognese. «Quest’anno un’esperienza molto positiva, uno dei più bei congressi che abbiamo celebrato. – ha dichiarato Avanzini – Abbiamo avuto relatori di spessore internazio-nale, un livello scientifico molto elevato, partecipanti molto soddisfatti. Che dire, rinnoviamo l’appuntamento a Bologna per l’anno prossimo».

Di prevenzione hanno parlato anche la vicepresidente nazionale, Federica Demarosi con la relazione “Car-cinoma orale: facciamo il punto”, il già presidente nazionale e Giulio Leghissa, past president, che ha ricor-dato la campagna di sensibilizzazione partita l’anno scorso da Milano e Catania.
Tra i relatori, i professori Gianfranco Gassino e Federico Biglioli, i dottori Marialice Boldi, Gilberto Sammar-tino, Maurizio Azzini, Paolo Torrisi, Silvia Stefanelli, Roberta Pegoraro, Alessandro Cipollina, Stefano Danie-le, Mauro Merli, Maurizio Luperini, Marco Degidi, Alberto Besostri, le ASO Silvia Alessandra Terzo, Ivana D’Addario, Paola Mattioli e Sonia Simonelli.

Per la sessione odontotecnici: Stefano Silvestroni, Antonio Zollo, Carlo Borromeo, Franco Schipani.
Il XX Congresso COI-AIOG ha dedicato anche un’area ai poster, rimasti esposti per tutta la durata del con-gresso. Il premio Alessandro Melli è andato al poster “Taping elastico” dei dottori Leghissa, Demarosi e Ca-vallini.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

advertisement
advertisement